Buio in sala: “Il club di Jane Austen” (2007)

ilclubdija

Non avevo mail letto nulla di Jane Austen, ultimamente mi sono lanciato leggendolo in formato e-book con “Orgoglio e Pregiudizio” (bello, ma alla fine mi sono perso dietro i matrimoni della famiglia Bennet), poi mi ero letto “Una stanza tutta per gli altri” di Alicia Gimenez-Bartlett che romanza i diari della domestica di casa Austen (Nelly Boxtar) per cui mi sono rivisto questo film in cui si intrecciano i romanzi della Austen con le storie sentimentali dei protagonisti. Cinque donne decidono di formare un club letterario in cui si leggerà e commenterà i libri della scrittrice inglese (“Bill crede che Austen sia la capitale del Texas”).

Il club in realtà si forma per cercare di consolare Sylvia (Amy Brenneman) che è stata abbandonata dal marito dopo vent’anni di matrimonio.

Il club è composto da 5 donne e i libri da leggere sono sei così viene invitato al club un uomo nella speranza che sia di distrazione proprio per Sylvia.

Un film leggero (ideale per trascorrere un’oretta e mezza di spensieratezza), divertente, ironico a tratti malinconico in cui le protagoniste si troveranno tutte davanti un bivio, dovranno scegliere e alla fine tutto il puzzle sentimentale delle cinque donne e anche degli uomini naturalmente si ricomporrà. Giusto così anche se scontato.

Il trailer del film in italiano.

Da ascoltare con Paolo Nutini in “New shoes”

5 Responses to Buio in sala: “Il club di Jane Austen” (2007)

  1. L’ho visto in tv qualche tempo fa! E’ carino!!

  2. mai visto..mi sa che devo provvedere!

  3. è un film molto molto carino, ma solo se conosci bene Jane Austen, sennò può sembrare un po’ incomprensibile…
    PS:: non vorrei sbagliarmi, ma Nelly era la governante di Virginia Woolf…

  4. ehehehe, devo prendere il coraggio, devo prendere il coraggio, devo prendere il coraggio…

  5. @Mamma F
    mi sa che hai ragione…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.