Alba

Sabato mattina: sveglia ore 6.10
Domenica mattina: sveglia ore 5.50
Lunedì mattina: sveglia ore 5.30

Se il trend prosegue così inesorabile, non lo mettiamo nemmeno più a letto!

Ma a parte questo piccolo dettaglio (si fa per dire!), domenica ci siamo goduti un bel sole, il primo vero sole di questo lungo inverno, trascorrendo la mattina al parchetto vicino a casa dopo aver fatto una bella passeggiata andando a far colazione al bar: brioche al cioccolato per Edo e caffè per me: ci voleva proprio anche perché la colazione all’alba era già un ricordo sbiadito e lontano. Poi grazie al blocco della circolazione si respirava un silenzio irreale abituati a sentir sfrecciare auto e clacson impazziti.

“Edo, solo per oggi attraversiamo con il rosso, solo per oggi!”
“Si, ok papà!”

Al parco ha ritrovato i suoi amichetti che il freddo e l’inverno ha tenuto lontani e così si è scatenato dando sfogo a tutta la sua vivacità! Siamo rientrati in casa che era da strizzare e da buttare in lavatrice così com’era!

Da leggere ascoltando Tiromancino in “L’alba di domani”

2 Responses to Alba

  1. Mamma mia! Che orari inconsulti, roba da far venire uno sciopone.
    Non vorrei essere al vostro posto neanche se mi pagano.

  2. mioddio!
    non reggerei ancora per molto…

    baciuzzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.