Un classico

Ormai è diventato un appuntamento fisso, per Edo è già la terza visita alle Cornelle, la prima  quando era ancora nella pancia di mamma.

Anche questa volta siamo entrati con l’idea fissa di vedere tigri e leoni però rispetto all’anno scorso siamo riusciti a girare tutto quasi tutto il parco, ormai ci mancano solo il rettilario e la selva tropicale. Per questi, appuntamento al prossimo anno.

La cosa bella è vedere sempre i suoi occhi pieni di sorpresa e stupore nello scoprire i suoi animali preferiti dal vivo e vederli così vicino (fa niente se poi il leone fa sentire il suo ruggito e un po’ se la fa sotto, “io ho un po’ paura”), ma soprattutto c’è anche la mia sorpresa nel vedere quanto è cambiato e cresciuto in un anno, sembra quasi un altro bimbo a iniziare da quei boccoli biondi che ormai sono solo un ricordo impresso nelle foto:

DSCN0861
(13.06.10)

DSCN0039
(02.06.11)

La verità è che ci divertiamo anche noi e siamo contenti e felici nel vedere nei suoi occhi la gioia per qualcosa di veramente particolare. E quando si torna a casa, in macchina, stanchi dell’intensa giornata trascorsi con gli occhietti che stanno quasi per cedere, si invertono i ruoli:

“sei contento papà?”

Mio piccolo uomo, come non potrei essere contento, sono il papà più contento del mondo.

Da leggere ascoltando Elton John in “Your song”

7 Responses to Un classico

  1. Nella seconda foto siete proprio 2 gocce d’acqua!!! Quante cose che sto scoprendo in questo blog!! Sono felice nel leggere le avventure del piccolo Edo e del suo papà…è sempre un modo per sentirvi vicini… anche se ci vediamo talmente poco….e immagino anche quanto sia felice e fiera del suo nipotino il nostro angioletto che ci guarda e ci protegge da lassù….

  2. Ohhhh! Parliamo del parco delle Cornelle, due punti. A me non piaceeeeeeeeee!!!!!! Ma perché i bambini sono innamorati di quel posto. Tu, Ruben, dimmi cosa c’è che non va in me!! Sarà che io m’immaginavo un parco con i prati per fare il pic-nic e non c’erano manco i tavoli sufficienti. Ti prego, aiutami tu!

  3. Anche Leti mi chiede sempre: “Sei contenta?” :-)…

  4. Quando fanno così, me li mangerei di baci.

  5. @Vale
    eihhhhh cuginetta… che piacere averti qui! 🙂

    @MiV
    Non lo so proprio, però so dic erto che quando a Marzo dopo il lungo inverno abbiamo rivisto le mucche Edo ne era intimorito, adesso si avvicina a tal punto da dargli quasi da mangiare. Bambini di città, per questo anche Le Cornelle a noi piace molto, può far conoscenza di animali che altrimenti non vedrebbe mai.

    @Piccola Lory
    L’iversione dei ruoli è stupenda

    @D8a5
    La boccuccia perta di ammirazione è impagabile

  6. ma è la tua fotocopia!!!!!
    adoro i bimbi che ti chiedono se sei felice 🙂

  7. Soleil /Mamma Oggi Lavora

    e’ bello renderli contenti! carinissimo Edo
    (ma quanto vi somigliate!)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.