Dedica mattutina

Mattina. Ore 7.15. Lusso.

“Posso venire di là?” (inteso nel lettone)

“Certo, puoi venire” (intanto più di 3 minuti esatti non resiste)

Dopo 2 minuti e 30 secondi.

“Papà, voglio il latte!”


“Papààà, voglio il latte?”

“Ok, cosa devi fare prima?”

Dopo bacio e coccola in puro stile presa di sottomissione (famosa mossa di wrestling), la mamma gelosa:

“E a me? Niente bacio e coccola?”

“No, tu sei puzzona!”

“Papà, perché ridi se io dico che mamma è puzzona?”

Secondo te amore mio?

Da leggere ascoltando Pino Daniele in “’O Scarrafone”

5 Responses to Dedica mattutina

  1. :))) vergognaaaaaaaaa
    MASCHIACCI!!!!

  2. Vedo che la complicità maschile va già alla grande, eh!
    🙁

  3. Sorry, ho sbagliato faccina.
    Quella giusta è questa 🙂

  4. uh ma puzzona è un termine che va alla grande anche da noi…

  5. da noi la puzzona è la gioppina, e se lo dice anche da sola: le coccole nel letto sono la cosa più bella che possa esserci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.