Uno due tre quattro e uno…

Scappo dall’ufficio a metà pomeriggio perché all’asilo c’è l’incontro con le maestre e i papà per organizzare la festa di fine anno: siamo in 15, non pensavo fossimo un gruppo così nutrito, i papà di oggi sono davvero in gamba.

E’ stato bello trascorrere un paio di ore con alcune della maestre che quotidianamente vivono e si prendono cura di Edo e soprattutto è stato particolare vivere anche se per poco tempo gli spazi che occupa abitualmente, quegli spazi che sono tutti suoi al di fuori di quello che è il suo mondo. Ho avuto modo di conoscere e di apprezzare la gioia e l’entusiasmo che le maestre mettono nel loro lavoro che tutto deve essere tranne che semplice e facile, ma sicuramente fonte di divertimento e di gioia nel vedere soprattutto al mattino la felicità dei bimbi varcare la soglia di quel mondo tutto per loro!

Mi sono improvvisato cantante (sono una campana bipede) e ballerino (un manico di scopa) e poi soprattutto mi sono divertito a ideare, pensare e interpretare alcuni momenti di vita vissuta. Altro non voglio scrivere perché deve essere una sorpresa per Edo e per la mamma il giorno della festa.

7 Responses to Uno due tre quattro e uno…

  1. Anch’io sono una campana bipede, però incrinata.

  2. nella scuola di Donnina i genitori che partecipano/aiutano li conti con il lanternino, i papà poi sono una rarità, quindi complimenti a te e agli altri QUINDICI !!!

  3. ma che bell;iniziativa!!
    aspettiamo i racconti!!

  4. @D8a5
    Chissà che concertino faremmo insieme!

    @Maggie
    Ben presto, la festa è l’11 Giugno

    @MTF
    Grazie, anch’io ieri sono stato felicemente sorpreso

    @Polly
    ahahah!!! povero…

  5. ci credi che nella scuola delle mie bimbe, c’è un solo babbo che compare ai laboratori serali e alle riunioni? e chi può essere? una preda appetibile per mamma single? no.
    nel mio sparuto carnet di individui con cui ho limonato a 15 anni, compare proprio lui, e l’ho pure scaricato brutalmente.

  6. Soleil / Mamma Oggi Lavora

    bravissimi! Cosi’ si fa!
    In certe classi si crea un’ondata di empatia e quelli che partecipano a queste iniziative son proprio tanti… in altre nix nada… alla materna ho avuto entrambe le esperienze.

  7. Complimenti! Tuo figlio sarà orgogliosissimo del suo papà, non importa se sei stonato (sarà più divertente) in quanto ai manici di scopa chi li vede?
    Per tuo figlio sarai il miglior ballerino e la felicità di quel giorno la porterà nel cuore.
    Sei davvero un grande papà
    una nonna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.