Nuvole d’amore

7 febbraio 

“Papà, chiamiamo la nonna oggi?”
“Edo, non possiamo chiamare la nonna. Sai cosa devi fare? La sera, prima di addormentarti, le racconti come è andata la tua giornata, cosa hai fatto a scuola anche se lo sai che lei ti guarda e sa tutto. Poi le chiedi come sta il nonno e la zia Cristina.”
“Ma come fa a guardarmi dal cielo visto che sta su una nuvola?”
“Lei ti guarda sempre e anche se non la possiamo chiamare ci possiamo parlare. Lei ti ascolta.”

“Vanno
vengono
per una vera
mille sono finte
e si mettono li tra noi e il cielo
per lasciarci soltanto una voglia di pioggia.”

(Fabrizio De Andrè – Le nuvole)

3 Responses to Nuvole d’amore

  1. Quello che gli hai detto è la verità, quella che amiamo sia.

  2. … non vale, ci dovrebbe essere un disclaimer su certi post: rischio lacrime.
    Anche io più o meno rispondo così in questi casi, però ci credo anche. P.e. la mia nonna so che mi guarda sempre.

  3. BUH, se vuole dire qualcosa al Nonno Giggi, stringe al petto il suo cappello…
    Vi abbraccio!

Rispondi a ilmondodici Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.