Tag Archives: ufficio

Miracoloso

Io insieme a collega G. abbiamo deciso di mettere al bando il caffè liofilizzato e schifoso delle macchinette. Negli ultimi mesi abbiamo partorito le seguenti idee/proposte:

  1. macchinetta da caffè dai colori milanisti con relative cialde e bicchierini a tema (proposta scartata perchè avremmo dovuto imboscare tutte le sere cotanta bellezza di macchinetta, qualche interista invidioso si sarebbe lanciato in qualche atto di vandalismo)
  2. moka elettrica, ma il solo fatto di pulire la caffettiera ogni volta (due volte al giorno) ci ha fatto desistere immediatamente dal continuare a coltivare questa idea
  3. boicottare la macchinetta dell’ufficio e praticare l’astensionismo da caffeina

Alla fine ha vinto l’idea più semplice partorita alla mattina e messa in pratica immediatamente e così ieri in pausa pranzo abbiamo fatto in sequenza le seguenti commissioni:

  1. da mediamondo acquistato bollitore b&d (che non ci trapani il fegato!) all’onorevole cifra di  circa 13 euro
  2. da esselongilinea acquistato 2 tazze e relative confezioni di tè verde

Dopo cotanti acquisti, abbiamo provato subito il nostro nuovo strumento battezzandolo con acqua frizzante (questo avevamo a disposizione al volo evitando di andare in giro con bollitore) e il suo l’ha fatto egregiamente: acqua frizzante bollente e piena di bolle galvanizzate dall’improvviso bagno termale, un successo! Alle ore 16 (fuso orario di Londra), ci siamo fatti la nostra prima tazza di tè verde (con acqua naturale questa volta).

Perché il tè verde? In ordine:

  1. perché ha proprietà antiossidanti (non sia mai che mi arrugginisca!)
  2. perché ha proprietà dimagranti (e vai che da stasera si banchetta stile pranzo di nozze!)

Semplicemente miracoloso: da oggi il tè verde sarà compagno inseparabile delle nostre giornate lavorative! A parte gli scherzi, il solo fatto di non bere più quella brodaglia scura delle macchinette è già un successo. La domanda però sorge spontanea: quanto durerà questa mission al tè verde? Stay tuned.

Ogni tanto

Ogni tanto è bello trascorrere un po’ di tempo solo tra uomini. Questa mattina la mamma è uscita presto, molto presto, per andare in ufficio e così dalla sveglia del topo (“emammmma”) ce la siamo visti tra uomini. Ogni tanto … Read more »

Non ci credo!

Per la serie non dovrei MAI dimenticarmi di Murphy, il mio caro e vecchio amico Murphy!

Ieri decidiamo di uscire (organizzata al volo con giro di mail) senza né mogli, né pargoli e così ci ritroviamo 4 amici in pizzeria sui Navigli per una serata diversa come ai vecchi tempi. Rispetto al passato, siamo quasi puntuali all’appuntamento e decidiamo anche in fretta dove andare a mangiare (ai tempi ci si metteva almeno un’ora a decidere che fare, quando andava bene!). Stiamo amabilmente parlando sparando cazzate a raffica come se fossimo tornati indietro ai tempi del liceo, arrivano anche le pizze e mentre sono bello tranquillo alle 20.56 inizia a lampeggiare, vibrare e suonare il cellulare. Sarà la mia cara mogliettina che mi ragguaglia su Edo, nel caso mi dimenticassi in fretta di tenere famiglia.

NOOOOOOO!!! Ma porc… di quella pupazza, sms di allarmi di apparati in Server Farm.

Questa settimana sono reperibile e fino a ieri sera la settimana era stata abbastanza tranquilla, nessun messaggio di allarme e di notte tutto silenzioso. Provo a chiamare un mio collega, G. non risponde (sarà in dolce compagnia della fidanzata). Allora provo con R.: nada (sarà colpa del fuso orario di Firenze)! Ma porc… al quadrato! NON E’ POSSIBILE: non esco praticamente da 2 anni e proprio questa sera dovevano rompere i marones! Per fortuna, dopo 10 minuti mi richiama R. che essendo a casa si può collegare e così verificare com’è la situazione. In questo modo, anche se un po’ di traverso riesco a finire la mia pizza. E soprattutto riusciamo a portare a termine la nostra serata fra uomini. Naturalmente dopo cena, qualcuno ha anche proposto l’ipotesi di continuare la serata andando a bere qualcosa: NAAAAAAAAA!!!

Avevamo già trasgredito a sufficienza senza mogli e bimbi al seguito!

Basta poco

La settimana lavorativa non poteva iniziare peggio e se qualcosa poteva andare storto è successo compresa litigata con il capo e relativo sfoggio di chi alzava di più il tono della voce. Sono tornato dall’ufficio stanco e sfiduciato pensando a … Read more »

L’alba a Milano

Sveglia: ore 5.15 / Ufficio: ore 7.24 Quanto amo il mio bimbo ! No related posts.