Moderno Ulisse

Torniamo a casa dopo giretto al parco sulla fiammante bicicletta torpedo blu e rossa. Suona il campanello di casa, per la verità ci rimane attaccato come se avesse preso la corrente. Si sente arrivare la mamma:

Mamma: “Chi è???”

Edo: “Bohhhhhhh!”

“Ciclope, mi chiedi il nome famoso, ed io ti dirò: tu dammi, come hai promesso, il dono ospitale. Nessuno è il mio nome: Nessuno mi chiamano mia madre e mio padre e tutti gli altri compagni”

5 Responses to Moderno Ulisse

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.